Periodic fasting
Anti-Aging-Plan.com

COME ALLUNGARE LA VITA E CURARSI MEDIANTE PERIODICO DIGIUNO E RESTRIZIONE CALORICA – IL PIÚ EFFICACE PIANO ANTINVECCHIAMENTO NATURALE, SCIENTIFICAMENTE PROVATO

 

 
Calculate your BMI
(Body Mass Index)

BMI Categories:
Underweight = <18.5
Normal weight = 18.5-24.9
Overweight = 25-29.9
Obesity = BMI of 30 or greater

METRIC STANDARD
Your Height: cm
Your Weight: kg
Your BMI:

 

Digiuno periodico e Restrizione calorica
possono estendere l' arco della vostra vita
di ben 30 - 50 anni.


La fine dell' invecchiamento?
La scoperta del Dr. Clive McCay si diffonde nel pianeta

by: Arcady L. Economo, Ph.D., Pharm.D.

 

Può la moderna conoscenza scientifica aiutarci a rallentare il processo dell' invecchiare? Per quanto possa sembrare straordinario, esistono già dei modi per farlo, e non passerà molto prima che si facciano altre scoperte. Vi raccontiamo qualcosa sulle scoperte scientifiche che hanno portato ad un aumento della durata normale di vita.


Primi esperimenti sui ratti

70 anni fa, uno scienziato americano della Cornell University, il Dr. Clive M. McCay, allungò la vita di un ratto usando delle diete a calorie ristrette, specificamente studiate. La vita media fu aumentata del 50%, da 3 anni a 4,5 anni. Inoltre i ricercatori scoprirono che le diete non solo allungavano la vita del ratto, ma stabilizzavano anche le funzioni mentali e la salute fisica. A seguito di questi studi, gli stessi esperimenti furono condotti su cavie, pesci, topi ed organismi unicellulari. In tutte queste specie, i ricercatori osservarono che la restrizione calorica aveva l' effetto di prolungare la vita. Uno dei migliori risultati delle diete a calorie ristrette era il ritardato sviluppo di malattie quali, fra le altre: cancro, osteoporosi, malattie cardiache e diabete mellito. 


Gli esperimenti di restrizione calorica su scimmie dimostrano un notevole ritardo nel processo d' invecchiamento

Poco piú di dieci anni fa, partirono simili esperimenti su scimmie (i nostri parenti biologici piú prossimi). La ricerca iniziò in due centri USA all' incirca allo stesso tempo. Il primo progetto iniziò nel 1987, sotto la guida del Dr. George S. Roth del National Institute of Aging. Tests su scimmie Reso (vita media 35 anni) e scimmie scoiattolo (vita media circa 20 anni) furono compiuti al National Institute of Aging. Il secondo progetto, su scimmie Reso, fu cominciato nel 1989 da un gruppo dell' Università di Wisconsin-Madison (Richard Weindruch, William B.Ershler, Joseph W.Kemnitz ed Ellen B. Roecker). In entrambi i casi, nel gruppo sperimentale il consumo calorico delle scimmie fu diminuito del 30% rispetto a quelle nel gruppo di controllo. 


I tests sono continuati per 10 anni, ed i risultati della ricerca mostrano come le scimmie che stanno in dieta a calorie ristrette siano molto piú sane, piú attive, con migliori funzionalità. Tutti gli indicatori dimostrano che le scimmie reagiscono alla diete allo stesso modo dei ratti. I biomarcatori dell' invecchiamento (esistono circa 100 di tali indicatori), come la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo, i livelli di zucchero nel sangue, si presentano tutti meglio nel gruppo a calorie ristrette. 


Possiamo aspettarci un simile effetto di prolungamento della vita negli esseri umani? 

In misura significativa, possiamo dire di SÍ, poiché gli esseri umani geneticamente differiscono pochissimo dalle scimmie; solo per l' 1%. Ed esperimenti simili sono già stati condotti su persone. Un famoso gerontologo, il Professor Roy L. Walford (Universityà di California) aiutò a progettare e prese pure parte ad un esperimento chiamato Biosfera-2. Un gruppo di scienziati volontari furono isolati dal mondo esterno per sei mesi, e seguirono diete ipocaloriche bilanciate. Il risultato fu che gli uomini persero 12 kg, le donne 7 kg; i livelli di colesterolo diminuirono nel loro sangue, e cosí pure la pressione sanguigna (da 130/75 a 100/60). Tutti i "biosferiani" piú sani mentalmente e fisicamente. 


È provato che, se fatta correttamente, la limitazione calorica a cominciare dalla mezza età può estendere la durata di vita di almeno il 10-20%. Quando divenne chiaro che le diete a calorie ristrette possono prolungare la vita in modo cosÍ significativo, gli scienziati decisero di capire il perché. 


La restrizione calorica e il meccanismo d' invecchiamento 

I gerontologi ed altri scienziati interessati al "perché invecchiamo", riconoscono che la natura del processo d' invecchiamento coinvolge principalmente l' accumulo di specifiche molecole dannose. Questo danno è causato dai cosiddetti "radicali liberi в", che vengono generati normalmente come sottoprodotti di diverse reazioni biochimiche nelle cellule. Secondo la piú recente teoria sull' invecchiamento, la restrizione calorica fa calare la produzione di radicali liberi nelle cellule e diminuisce il danno mitocondriale. I mitocondri sono le fabbriche d' energia delle cellule, che usano ossigeno e nutrienti (glucosio, lipidi, proteine) per sintetizzare l' ATP (adenosin-trifosfato) - il "carburante" dell' energia del corpo. I radicali liberi si formano soprattutto nei mitocondri. Per fortuna le nostre cellule hanno speciali sistemi di difesa antiossidante che acchiappano e distruggono i radicali liberi. Ciononostante, quando ce ne sono troppi presenti nella cellula, essi danneggiano il DNA, le proteine, gli acidi grassi insaturi e pure il materiale genetico. I radicali liberi attaccano soprattutto i mitocondri, e col tempo la loro produzione aumenta. Sebbene quindi il nostro corpo abbia un sistema di difesa sofisticato contro i radicali liberi (speciali molecole antiossidanti: coenzima Q, superossido-dismutasi (SOD), vitamina E, vitamina C, e altri), pure, con l' età, i radicali liberi prendono piede. Il risultato è che a questo punto iniziamo a mostrare i sintomi tipici dell' invecchiamento. 


 
Secondo alcuni scienziati antinvecchiamento, se un 20-enne adotta una dieta ipocalorica e la mantiene costantemente, la vita attiva si può estendere fino a 140 anni.

Ed ora, la cosa piú importante! 
In una dieta a calorie ristrette sembra sia possibile ritardare l' accumulazione di radicali liberi nel corpo e diminuire il tasso del metabolismo umano. Ne consegue che la vita umana può essere prolungata significativamente (di decenni o piú). Per questo motivo il programma d' alimentazione a calorie ristrette, non solo ci dona una linea piú snella, ma ci fornisce anche piú resistenza ed energia. Nel 1995 fu creato un sito web della Calorie Restriction (CR) Society per riunire le persone nel mondo interessate a ritardare l' invecchiamento. Per ulteriori informazioni, potete contattarli al loro sito, cliccando il link. 

Una vita lunga e sana: ma non per tutti 

Per allungarvi la vita è importante soddisfare i seguenti requisiti: 

Elemento numero uno - struttura del bilancio. È molto difficile seguire una dieta se il tuo bilancio familiare viene speso soprattutto in alimenti. Quando si devono fare dei tagli al bilancio, lo stress è forse una delle prime cose che possono minare un' esistenza salutare e ridurre la possibilità di una restrizione calorica. È molto difficile promuovere la restrizione calorica nelle "società affamate". Ma tutto dipende da ciò che si ha dentro. Oltretutto, il digiuno è conosciuto per essere uno dei migliori modi per godersi uno stile di vita piú sano e ridurre il rischio di molte malattie. 

Elemento numero due - livello intellettuale ed educativo. Seguire un programma ipocalorico richiede sufficiente conoscenza ed intelligenza. Ma allo stesso tempo non c' è nessuna garanzia che la ricchezza materiale produca uno stile di vita sano: anche la ricchezza ha i suoi problemi. 

Elemento numero tre - motivazione: puoi e devi farlo! Adottare lo stile di vita delle calorie ristrette richiede forza d' animo e volontà da dentro voi stessi. Quante volte vi siete ritrovati a "mangiarci sopra" al vostro stress? Forse passate la maggior parte del vostro tempo a fare spuntini, piuttosto che cercare altri modi per superare lo stress. Provate invece a masticare una gomma o a sorseggiare dell' acqua minerale. O piú semplicemente mettetevi in tuta e andate a farvi una bella corsa all' aria aperta: una mossa salutare di per se stessa! 

Elemento numero quattro - supporto psicologico. Si sentono spesso cose quali: Come faccio a vincere i morsi della fame? E se mi indebolisco troppo? La soluzione è conservare la vostra pace emotiva ed il sostegno. Questo vi aiuterà a conquistare piú facilmente l' abitudine a mangiare ristretto. Talvolta i medici, familiari o amici che hanno esperienza di dieta possono dare una buona mano. 


Se questi ragguagli sui modi per prolungare la vita ancora non vi convincono, osservate le religioni nel mondo, che incoraggiano al digiuno come metodo universale per salvarsi la vita!

 
 
en de it ru fr sp +39-3285543565
WATCH OUR VIDEO

eXTReMe Tracker

More information about Fasting&Cleansing program read here






© 1991-2019 Anti-Aging Corp., All rights reserved. Condizioni / Mappa del sito / Contatti / Affiliazione